Abolizione maggior tutela: i nostri consigli

Bolletta enelCi stiamo avvicinando oramai alla data in cui il mercato dell’energia elettrica e del gas a maggior tutela dovrà scomparire: Come evitare rincari e truffe.

Da giugno 2019 infatti, salvo ulteriori rinvii, in base a quanto stabilito dal DDL Concorrenza, sarà attuata a tutti gli effetti l’abolizione del mercato a maggio tutela per quanto riguarda luce e gas, ovvero quel mercato dove il prezzo dell’energia viene stabilito dall’apposita autorità AEEGSI. La novità riguarda quindi ben il 75% di utenze che fin’ora hanno preferito non avventurarsi nel mercato libero, e che ora si troveranno nella condizione di dover scegliere il proprio operatore di energia.

Dal 2018 quindi non esisteranno più le tariffe aggiornate ogni 3 mesi dall’AEEGSI, l’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas ed il Sistema Idrico, autorità che continuerà ad esistere con solo il compito di vigilanza, ma ogni utente dovrà approdare nel mercato libero e scegliere l’operatore che ritiene affidabile e con le tariffe più adatte alle proprie esigenze. Ma attenzione, chi non effettuerà la propria scelta si vedrà comunque assegnato un operatore di libero mercato, con un sistema che vedrà le utenze rimaste assegnate su base territoriale agli operatori che vorranno accaparrarsele.

Non mancano però le preoccupazioni sia da parte delle unioni di consumatori che da parte dell’AEEGSI stessa che temono che il DDL Concorrenza, nato per facilitare la concorrenza tra operatori ed il moltiplicarsi delle offerte a vantaggio dei consumatori, possa in realtà tradursi in rincari selvaggi dell’energia.

Fondamentale quindi, per evitare che qualcun altro scelga per noi a quale operatore affidarci, è cominciare a sondare le offerte ed il mercato. Diffidare sempre e comunque da chi proprone grandi sconti in quanto il prezzo dell’energia in bolletta è composto in gran parte da costi fissi (iva, accise, distribuzione) che rimangono tali a prescindere dalla compagnia di vendita, ed anche di chi propone tariffe a canone fisso concordato che in caso di superamento di determinati step di consumo si possano trasformare in veri e propri salassi.

Un’ottima idea potrebbe essere trovare chi possa bloccare il costo dell’energia per molto tempo, mettendosi al riparo dai rincari che ogn

Enel Energia per il mercato libero

i 3 mesi puntualmente si verificano, ed anche da quei rincari che potrebbero verificarsi legati alla scomparsa del mercato a maggior tutela.

Per questo, se provieni dal mercato a maggior tutela e con Enel ti sei sempre trovato bene, portaci la tua bolletta marchiata Servizio Elettrico Nazionale. Potremo proporti con Enel Energia una tariffa bioraria ad un prezzo vantaggioso, leggermente più basso di quello attualmente stabilito dall’AEEGSI ma soprattutto bloccato per 12 mesi, e senza nessun vincolo che ti costringa a rimanere. Ma abbiamo la possibilità di fornire anche gas e molti altri servizi legati all’efficienza di casa tua, nonchè ottime tariffe anche per chi è già nel mercato libero e vuole tornare in Enel. Ti aspettiamo in negozio per ulteriori informazioni!

 

Rispondi